Copy
Irecoop Veneto | Misura 2 PSR 06

Lo Sviluppo Sostenibile per la Strategia Regionale e l’Agenda 2030

Ha preso il via il 2 dicembre in Aula Treves a Padova il Forum dei giovani per la sostenibilità che promuove il confronto e la partecipazione degli studenti delle scuole secondarie di II grado del Veneto alla stesura della Strategia regionale. Gli studenti veneti nei mesi di dicembre, gennaio e febbraio si incontreranno e lavoreranno con gli insegnanti per esprimere il loro punto di vista sulle azioni necessarie per il raggiungimento dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU. 17 gli istituti coinvolti per un totale di circa 700 ragazzi che con modalità partecipative proporranno idee e azioni per contribuire a costruire la Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile del Veneto. Il percorso è progettato e coordinato da Arpav in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto e la Segreteria Tecnica della Cabina di Regia per Veneto Sostenibile. Riportiamo alcuni contenuti di base dal sito https://venetosostenibile.regione.veneto.it, che permette di approfondire le attività, le strategie e gli eventi.

Misurare l’andamento del percorso di sostenibilità a livello territoriale è importante, perché consente ai decisori di designare in modo efficace le strategie regionali di sviluppo sostenibile e di monitorarle in base alle nuove esigenze, identificando i punti di forza e di debolezza nel cammino verso la piena sostenibilità economica, sociale, ambientale e istituzionale.

In generale il Veneto dimostra una migliore performance nel percorso di transizione verso lo sviluppo sostenibile rispetto alla media nazionale; tuttavia la strada verso la piena e completa sostenibilità è ancora lunga e alcuni ambiti risultano critici anche per la nostra regione.

Il DEFR, previsto dal Decreto Legislativo 23 giugno 2011 n. 118, è uno strumento di programmazione generale che descrive gli scenari macroeconomici e finanziari, la programmazione regionale e le politiche da adottare e i relativi obiettivi da perseguire. Inoltre, espone il quadro delle risorse disponibili per la programmazione comunitaria.

Il documento presenta le seguenti caratteristiche:
ha un orizzonte temporale di medio periodo (un triennio) con aggiornamento annuale;
è declinato in Missioni, Programmi e Obiettivi strategici;
ogni Missione individua delle linee strategiche che rappresentano le priorità fissate dall’Amministrazione per il triennio programmatorio e si articola in Programmi;
i Programmi contengono gli indirizzi operativi ovvero rappresentano aggregati omogenei di attività; indicano inoltre i risultati attesi da raggiungere;
gli Obiettivi rappresentano le azioni concrete che contribuiscono al conseguimento dei risultati attesi dei Programmi.
La novità del DEFR per il triennio 2020-2022 è il collegamento con l’Agenda 2030 e la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile (SNSvS) (FOCUS pag. 68; Capitolo 3 pag. 110). In particolare, vengono individuati i risultati attesi e gli eventuali obiettivi strategici indicati nella SNSvS a cui ogni Programma concorre.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Website
Copyright © 2021 Irecoop Veneto, Tutti i diritti riservati.



Aggiorna le tue preferenze or cancellati da questa mailinglist.

Email Marketing Powered by Mailchimp